Ultima modifica: 14 Dicembre 2016

Scuola Primaria

Scuola primaria di Settimo Milanese
Via Buozzi, 5 (plesso grigio) – Tel. 02.3282166
Via Buozzi, 3 (plesso rosso) – Tel. 02.3281260

Scuola primaria di Seguro
Piazza Don Milani, 2 – Tel./Fax 02.33514841

Scuola primaria di Vighignolo

Via Airaghi Tel. 02.3281424


L’Organizzazione

Le classi delle nostre scuole primarie da anni funzionano tutte a tempo pieno: l’esperienza ha mostrato che tale tipologia, con i suoi ritmi temporali più distesi e con le sue soluzioni organizzative più duttili, risulta apparire come struttura migliore per consentire il conseguimento della alfabetizzazione culturale da parte di tutti gli alunni, in un clima relazionale favorevole.

Nella attuale fase di riforma, la nostra scuola intende offrire un modello “ricco”, assestato sulla fascia alta della quantità oraria, garantendo un’offerta settimanale di 40 ore, corrispondente all’attuale tempo pieno, strutturato in 5 giornate di 8 ore ciascuna, con pause adeguate per la mensa ed il dopo mensa (2 ore giornaliere).

Tale scelta trova adeguata motivazione da considerazioni pedagogiche (tempi più distesi, successione equilibrata di attività) e sociali (vita di relazione, integrazione di esperienze, ecc.) e supera le controindicazioni in termini di qualità dell’insegnamento di un orario eccessivamente compresso, quale quello limitato alle sole 27 ore.

Pertanto, le attività hanno la durata di 40 ore settimanali, ivi compreso il tempo mensa, ripartite in cinque giorni, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 16.30; gli insegnanti contitolari, o del plesso, garantiranno l’assistenza educativa durante il tempo dedicato alla mensa.

Le ore di contemporaneità sono utilizzate per attività di classi aperte, per progetti e/o per attività di recupero individualizzato o per gruppi ristretti di alunni.

Le funzioni tutoriali, previste dalla riforma, sono svolte con ampie forme di collegialità e di condivisione. Tali funzioni, essendo intimamente connesse con la funzione docente, sono distribuite fra tutti i docenti contitolari.
Pertanto, secondo criteri che verranno definiti in sede di programmazione annuale da parte del team, le funzioni tutoriali relative all’assistenza degli alunni, al rapporto con le famiglie, all’orientamento, alla cura della documentazione del percorso formativo sono assegnate a tutti i docenti operanti nella/e classe/i, nel rispetto della contitolarità, collegialità e corresponsabilità.

Il curriculo

Nella scuola primaria il curricolo risulta composto da una parte obbligatoria (curricolo nazionale e curricolo locale) e da una parte facoltativa (attività aggiuntive opzionali)
Nella nostra realtà, in ragione del fatto che per la totalità degli alunni è stata indicata la frequenza alle attività facoltative, si può formulare una offerta fondata sulla continuità e contiguità fra tutte le attività, nella quale

  • tutte le attività concorrono alla formazione della persona, hanno pari dignità nell’offerta formativa ed assumono una piena rilevanza educativa; viene, quindi, esclusa qualsiasi gerarchizzazione, reale o percepita, fra le attività e fra i rispettivi tempi;
  • anche le attività opzionali-facoltative assumono una piena rilevanza curricolare: riguardano insegnamenti “fondamentali” espansi ed intensificati attraverso approfondimenti di contenuti e adozione di metodologie operative (produzione culturale, laboratorio, socializzazione di conoscenze, ecc.) e si collocano come espressione della quota (o parte di essa) del curricolo locale.

Pertanto l’offerta si fonda su due assi curricolari, fra di loro complementari:

  • il curricolo nazionale
  • il curricolo locale e attività aggiuntive.

Il curriculo nazionale

Nella scuola primaria il curricolo nazionale, è costituito dalle attività nelle diverse discipline, riunite in ambiti disciplinari:

  • Lingua italiana
  • Lingua inglese
  • Storia
  • Geografia
  • Matematica
  • Scienze
  • Tecnologia
  • Musica
  • Arte e immagine
  • Educazione fisica
  • Religione cattolica o attività alternativa

Le discipline sono aggregate in ambiti disciplinari osservando i seguenti criteri generali:

  • coerenza epistemologica e contiguità dei saperi
  • competenze disciplinari dei docenti componenti il team di classe
  • tendenziale equa ripartizione delle discipline fra i docenti componenti il team di classe

Vengono individuate due aree principali, da assegnare a docenti diversi:

  • italiano, storia
  • matematica, scienze

Le seguenti discipline vengono ripartite fra i docenti componenti il team di classe, osservando i criteri sopra individuati, curando di giungere ad una omogeneità a livello di classi parallele:

  • geografia
  • tecnologia
  • musica
  • arte e immagine
  • educazione fisica

Le discipline “musica”, “arte e immagine” e “educazione fisica” non possono essere aggregate in unico ambito.

La disciplina “inglese” deve essere assegnata a docente avente titolo per detto insegnamento.

Lingua inglese (vedi anche progetti)

L’apprendimento di una lingua straniera è inteso non solo come fatto tecnico, ma, e soprattutto, come apporto culturale, costituendo uno strumento di pensiero ed un contributo alla formazione ed allo sviluppo della personalità.

L’insegnamento della lingua straniera viene impartito dalla prima classe della scuola primaria con insegnanti specializzati (che insegnano la lingua straniera nella propria classe ed in un’altra).
In relazione al potenziamento delle competenze linguistiche per la scuola primaria si prevede l’estensione a tutte le classi terze, quarte e quinte dell’esperienza progettuale con madrelingua inglese.

Attività motoria (vedi anche progetti)

La scuola riconosce il valore educativo dell’attività motoria, essenziale per una completa formazione del bambino. Per questo intende offrire a tutti gli alunni la possibilità di affrontare e vivere diverse esperienze motorie, anche con l’ausilio di specialisti e in collaborazione con le società sportive presenti sul territorio, con l’obiettivo di avvicinare gli alunni a plurime pratiche sportive con modalità non agonistiche:
– abilità motoria di base per le classi prime
– nuoto per le classi seconde
– atletica leggera per le classi terze
– sport di squadra (minivolley, minibasket) per le classi quarte e quinte.

Le attività si connettono a quanto sviluppato alla scuola dell’infanzia (psicomotricità) ed alle attività svolte nella scuola secondaria.

 Musica (vedi anche progetti)

La scuola si propone di garantire a tutti i bambini e le bambine un percorso musicale secondo il principio della continuità, avvalendosi anche di personale esperto.

Le attività  proposte a tutte le classi della scuola primaria intendono sviluppare una maggiore conoscenza del linguaggio musicale nell’ambito scolastico differenziandosi per fasce di età:

– musica di base per le classi prime, seconde e terze
– danze popolari per le classi quarte
– musical per le classi quinte

Il progetto si connette con l’attività musicale proposta nella scuola secondaria.

Il curriculo locale e le attività aggiuntive

La quota oraria di tale asse curricolare viene così utilizzata:

 

Cittadinanza e Costituzione

si pone i seguenti obiettivi :
– sviluppare atteggiamenti concreti di cura di sé, degli altri e dell’ambiente;
– favorire la costruzione del senso di legalità;
– sviluppare l’etica della responsabilità.

Intercultura

Nella società attuale, caratterizzata da complessità e multidimensionalità, diventa necessario costruire e consolidare una comunità “allargata” con valori “allargati” condivisi: si tratta, quindi, di costituire un immaginario comune, una memoria comune, una comune tradizione. In altri termini, occorre prendere coscienza che la nostra società è, contemporaneamente, una “comunità di distinti”, che mantiene e valorizza le differenze, ed una “comunità di destino”, nella quale l’individuo sente di condividere con gli altri storia, eventi, miti, fini ,…

Obiettivi pedagogici generali:

  • costruzione di comportamenti e coscienze ispirati alla accettazione della pluralità e della complessità;
  • scoperta, conoscenza ed apprezzamento delle diversità e superamento della paura suscitata dalla diversità;
  • riconoscimento e sviluppo del principio di solidarietà.

Laboratori

L’attività laboratoriale è prioritariamente svolta a livello di interclasse e favorisce l’apprendimento in una dimensione operativa. I laboratori attivati verranno stabiliti all’inizio dell’anno scolastico sulla base delle esigenze e delle risorse disponibili.

Attività di recupero  o potenziamento

Per rispettare i ritmi di crescita individuale degli alunni e per consentire a tutti il conseguimento degli standard di apprendimento ritenuti essenziali si ipotizzano attività:

  • di recupero, per gli alunni che, presentando difficoltà nell’apprendimento disciplinare, possono così recuperare il gap;
  • di potenziamento, per gli alunni che, avendo già acquisito padronanza disciplinare, possono così sviluppare attività e contenuti secondo le loro possibilità.

Dette attività sono svolte a livello di interclasse o di ciclo, anche con alunni provenienti da classi diverse.

Flessibilità

Nel quadro orario curricolare è prevista anche una quota di flessibilità, che è utilizzata, secondo criterio di funzionalità dal consiglio di interclasse e tenendo conto di particolari esigenze od attività dei gruppi classe, per:

  • compensare le quote relative alle diverse discipline ed attività (sia del curricolo nazionale, sia di quello locale);
  • svolgere attività di supporto al curricolo in grado di fornire un ulteriore valore aggiunto di arricchimento, quali, ad esempio:
  • effettuare visite guidate
  • partecipare ai progetti della scuola.

Il quadro orario (quote orarie annuali)

cl. 1^ cl. 2^ – 3^ cl. 4^ – 5^
curricolo nazionale Italiano 200 170 170
Lingua inglese 33 66 66
Storia 30 40 40
Geografia 30 40 40
Matematica 170 150 150
Scienze 30 40 40
Tecnologia 30 40 40
Musica 40 30 30
Arte e immagine 40 30 30
Educazione fisica 50 50 50
Religione cattolica 66 66 66
Curricolo locale e attività aggiuntive Cittadinanza e Costituzione 30 30 30
Intercultura 40 40 40
Laboratori 40 40 40
Recupero o potenziamento 60 60 60
Quota di flessibilità 101 98 98
Totale orario 990 990 990

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi